domenica 12 febbraio 2012

La colla della Nonna

Molte delle attività di manipolazione e di pittura che proponiamo ai nostri bambini sono svolte usando come composto base la “Colla della Nonna”, questa colla è del tutto naturale, innocua ed è ideale per ottenere una resistente documentazione a prova di strappo!
Noi l’abbiamo chiamata così perché ci ricorda la colla che preparava la nostra nonna per fare dei lavoretti in casa.
Questo impasto può diventare un‘utile alternativa al colore a tempera, ideale quindi per i bambini più piccoli che hanno delle mani più delicate e inoltre il prodotto è naturale al cento per cento.
Questi sono gli ingredienti:
-100 g di farina;
-1 l di acqua fredda;
-2 cucchiai di aceto.
La preparazione è molto semplice, si tratta di mettere la farina e un po’ d’acqua dentro ad una pentola, a fuoco basso, mescolando bene affinché non si formino grumi, poi aggiungere l’acqua restante e girare con un cucchiaio di legno. Quando inizia a bollire ritirare dal fuoco, lasciare freddare e infine aggiungere l’aceto.
Quello che otterremo è un liquido denso e trasparente che si presta a essere colorato con i colori naturali o aggiunto a qualsiasi altro composto o materiale: carta, semini, sabbia, ecc…
Questa speciale colla è stata la protagonista nell’attività sul contrasto caldo-freddo che abbiamo proposto ai nostri bambini.
Abbiamo preparato la colla e l’abbiamo suddivisa in due tonalità, rosso e blu, utilizzando colori naturali.
Dopodiché abbiamo allestito i tavoli con fogli di carta bianca e dopo aver preparato i bambini con i grembiulini, abbiamo messo davanti a loro un pò di composto rosso e blu.
La particolarità sta nel fatto che il colore rosso era tiepido-caldo e quello blu era freddo di frigorifero, quindi, per realizzare questa esperienza c’è bisogno di un fornello a gas per scaldare e di un frigorifero per raffreddare.
I nostri bambini sono molto abituati a fare esperienze manipolative e così hanno infilato le manine dentro la speciale colla colorata, ma appena messe dentro le hanno subito ritratte perché non si aspettavano di trovare qualcosa di tiepido e di freddo allo stesso tempo. Dicevano: “ E’ caldo!”, “il mio è freddo!”.
Dopo un primo momento di perplessità hanno iniziato a prendere fiducia , qualcuno teneva le manine dentro a questi due composti sentendo bene con una il caldo e con l'altra il freddo; altri hanno iniziato ad stenderli  in lungo e in largo su tutto il foglio mescolando il colore in ogni direzione, persino sulle braccia!

Natty ed Elisa

23 commenti:

  1. Ciao volevo chiederti se avete notato durante questa esperienza che i bambini abbiano anche "assaggiato" questa colla o se si limitavano a toccarla. ciao Michela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Michela! Questa attività l'abbiamo proposta ai bambini più grandi del nido. Non ci è mai capitato che qualcuno mettesse in bocca la colla e se la volessero assaggiare non sarebbe un problema perché non contiene elementi tossici ma solo elementi naturali. E' per questo che è ideale per essere usata con i bambini più piccoli del nido. A presto!

      Elimina
  2. Che bella idea. Non la conosceva, magari i tornerà utile quando avrò i piccolini. Quest'anno ho provato a realizzare il didò in casa?l conoscete?Sul mio blog ho messo la ricetta se v'interessa. Ciao....ala prossima novità:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chicca! Sì, conosciamo il didò fatto in casa. Al nido usiamo solo questo tipo di didò. E' morbidissimo, se ben conservato dura tantissimo, e sopratutto è fatto con elementi naturali quindi si presta ad essere usato con i bambini più piccolini del nido. Grazie!

      Elimina
  3. Che idea carina! Ma la colla incolla davvero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì! Incolla davvero e benissimo. Se la usi solo come colla è ideale per tutti i materiali fatti con la carta. Grazie di essere passata da noi!

      Elimina
    2. Perfetto, ottima anche per giocare agli "adesivi" allora!

      Elimina
    3. Ciao! ho citato il vostro post qui http://mammabook.blogspot.de/2012/08/pasta-di-pane-colorata-e-altre-attivita.html

      Elimina
  4. da me (http://langolodiannaira.blogspot.com/2012/02/versatile-blogger-award-thank-you.html) un premio per te!
    :D
    ciao Arianna

    RispondiElimina
  5. Questa non la conoscevo, da provare, ma tutto il blog è pieno di spunti e attività molto interessanti da sperimentare almeno una volta nella vita!

    RispondiElimina
  6. da provare! tra l'altro il mio Pipoletto ha la passione per la colla..ma io ho paura che se la metta in bocca (confonde talvolta la colla stick con il burro cacao e se non sto iperattenta sono guai!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fede! Prova questa colla, la puoi dare al tuo bimbo senza problemi! Sicuramente lui si divertirà e te dovrai non dovrai dire mille volte no! o stai attento! :) Grazie di essere passata da noi!

      Elimina
  7. Sono educatrice di asilo nido e ho scoperto il vostro sito da poco ed è stato con curiosità e piacere che ho proposto alcune attività ai miei piccoli. Un successo! Vi seguirò con piacere. Grazie

    RispondiElimina
  8. Una domandina veloce veloce: i lavoretti creati con questa colla, si conservano x lungo tempo? Grazie e complimenti !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie dei complimenti. Sì, la documentazione che ti rimane usando questa colla si conserva per tanto tempo. E' importante fare asciugare molto bene il lavoro :)

      Elimina
  9. ciaoooo! Anch'io sono un'educatrice di asilo nido e devo dire che il vostro blog è davvero molto interessante!!! complimentissimi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    questa colla è assolutamente da provare!
    ma mi dite che genere di colori naturali usate? Io ultimamente ho utilizzato dei coloranti naturali forniti da una pasticceria ma poi il colore non andava più via da mani e visi dei bimbi...è stato davvero un divertente pasticcio:-)
    grazie e a presto;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! Grazie mille per i complimenti :) Noi usiamo i colori alimentari che vendono nei supermercati e li usiamo a gocce. Questi colori usati sciolti nell'acqua che poi viene aggiunta alla farina calda o fredda non tingono le mani dei bambini. Immaginiamo le mani dei tuoi bambini perchè è capitato spesso di macchiarci prima di scioglierli nell'acqua ed è stata veramanete dura farli andare via :) Grazie di essere passata di quà.

      Elimina
  10. Un piccolo grande pensiero per il tuo spazio "creativo" e "riflessivo" virtuale!!!!
    Vai su http://infinitepassionicreative.blogspot.it/2013/06/liebster-blog-award.html
    Un abbraccio!
    Lucia

    RispondiElimina
  11. ciao complimenti per il vostro blog , volevo chiedere questo tipo di colla si può preparare a casa e portarla l'indomani per farla usare ai bambini ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, va buenísimo anche fatta il giorno prima.

      Elimina
  12. ciao bellissimo e utilissimo blog, ho creato la colla ma ne è avanzata molta come la devo conservare? grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La colla della nonna non dura molto, anche se conservata in frigo tende ad andare a male subito. Dura al massimo due o tre giorni.

      Elimina
  13. bellissime idee da cui prenderò spunto. però ho in classe una bambina celiaca posso usare al posto della farina usare la maizena o la fecola di patate? grazie e buona giornata

    RispondiElimina