giovedì 26 maggio 2011

Sabbia e Neve

Quest'anno in classe abbiamo proposto ai bambini tante attività centrate sui contrasti, ad esempio: bianco-nero, lungo-corto, dentro-fuori, luce-oscurità, ecc...
Quello che oggi vi vogliamo raccontare è l'esperienza svolta usando la farina gialla e la farina bianca.
Grazie alle caratteristiche di questi due materiali abbiamo proposto una delle tante attività basate sul contrasto ruvido-liscio.
Per fare questa attività abbiamo steso per terra un telo di plastica trasparente. Dopo di chè abbiamo posizionato due bacinelle, una con farina bianca e l'altra con farina gialla. Lasciandoli sperimentare liberamente.




Per fare si che la esperienza sia vissuta con tutto il corpo, abbiamo tolto i vestiti ai bambini lasciandoli con il body; in questo modo hanno potuto immergersi totalmente nel gioco: rotolandosi, sbattendo i piedini, spalmandosi su tutto il corpo la farina, ecc...



Purtroppo non possiamo postare le foto delle loro faccine ma vi assicuriamo che erano veramente felici.




E' stata una attività al 100% sensoriale!
Sabbia e neve è come loro hanno chiamato la farina gialla e la farina bianca ed è per questo che noi abbiamo deciso di chiamare i post del nostro blog con i nomi che i bambini hanno dato alle attività.

Natty ed Elisa

8 commenti:

  1. bello questo nuovo blog!grazie di essere passate da me :) sara

    RispondiElimina
  2. Che bella attività ber bambini! Bambini di che età partecipano a questo gioco?

    Ieri ho provato tante volte a lasciarvi un commento con il OpenID e con Account Google è non sono riuscita, se potete pubblicate per favore il vostro email, nel caso sucedesse ancora... grazie

    RispondiElimina
  3. Ciao Tatiana! Non riusciamo a capire perche non sei riuscita a lasciare il tuo commento. Noi siamo nuove in questo mondo e siamo ancora un po perse :) Comunque abbiamo provato a modificare il profilo e lasciare la mail.
    Noi lavoriamo in una classe con bambini dai 26 a 32 mesi....I GRANDI!
    Ma sicuramente questa attività si può anche fare con i bambini più piccoli.

    RispondiElimina
  4. magari era un problema mio, ogni tanto mi capita con certi blog - non riesco a commentare.

    Mi piace questo gioco tattile vorrei provarlo con i bambini del primo anno di vita: mi ricordo mia figlia quando aveva 4 msi eravamo in vacanza al mare, sdraiata sulla pancia sulla sabbia, la bambina cercava di prendere la sabbia con le manine di stringerla nel pugno, ora so di più sul tatto e l'mportanza per i bambini...
    grazie a voi per la condivisione!

    RispondiElimina
  5. brave! queste esperienze sono fondamentali per i bambini che purtroppo nn hanno tante possibilità di "sporcarsi"..
    una curiosità: i genitori come reagiscono? ;)

    RispondiElimina
  6. Ciao potatoesmum! Abbiamo sempre ricevuto bei sorrisi dai nostri genitori dopo aver trovato i loro bambini un po colorati o imbiancati dalle nostre attività. Sorridono perche i bambini dopo queste attività sono così felici che la prima cosa che fanno quando ritrovano mamma o papà è raccontare l'esperienze che hanno fatto.
    Cerchiamo sempre di preparare i bambini prima delle attività, coprendoli con grembiulini, magliette giganti o semplicemente togliendoli i vestitini, questo da la possibilità ai bambini di essere liberi di esplorare e giocare con i materiali. Preparali prima da a noi la possibilità di lasciarli tranquilli senza intervenire nella loro esplorazione con richiami su come non sporcare i vestitini. A dire il vero capita che arrivino in asilo bambini vestiti con capi più adatti per andare a un festa di matrimonio che in un asilo nido, però cerchiamo sempre di fare presente ai genitori di portare i bambini in asilo vestiti in"tenuta sporchevole" :)

    RispondiElimina
  7. Bellissimo! me le immagino proprio le loro faccine divertite! così si fa!

    RispondiElimina